commentario festival del cinema di venezia 2010

il mio amico eri si è fatto dare l’accredito per la mostra del cinema e per così dire ha cercato di sfruttarlo bene, praticamente vivendo al lido per tutto il periodo del, dormendo su divani plasticati, imbucandosi pure a feste esclusive in cui si potevano bere quantità infinite di bottigliette di birra nastro azzurro, molto chimica e indigesta mi dice, ma soprattutto guardandosi fino a sei film al giorno [per un totale di 36 “non male eh”] senza alcun piano prevenuto, random ecco

alla fine chiaramente viveva in una nube indistinta di fiction e vita, in cui non poteva più avere alcun giudizio su tutti i film che s’è visto (e sulla propria vita pure). proprio per questo ha stilato un’accurata critica, probabilmente nelle peggiori condizioni di giudizio. il voto, da migliore tradizione, è espresso in palle, da una a cinque, con appunto un breve commentario di ogni roba che veniva proiettata su uno schermo.

a cura di     

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...